Caffè Verde

Nel caffè verde troviamo diverse sostanze, tra le quali l'Acido Clorogenico che permettono all'organismo di aumentare l'attività di bruciatura dei grassi e la conseguente eliminazione del tessuto adiposo dal fegato, limitando l'accumulo degli zuccheri nel tratto intestinale. Il Caffè Verde possiede anche un alta quantità di antiossidanti che, liberati nell'organismo, influiscono in maniera positiva sul sistema immunitario e circolatorio. L'ingrediente che risponde particolarmente alle proprietà uniche del caffè verde, è l'acido clorogenico.

Cos'è l'acido clorogenico (CGA)?

l'acido clorogenico (presente nel caffè verde) è un naturale antiossidante, polifenolo, acido organico, presente in molte piante vegetali come ad esempio nei carciofi, nelle ortiche e nel biancospino.

La sua principale funzione è
Il suo sostegno nel dimagrimento consiste in particolare nel diminuire l'accumulo di zuccheri nel tratto intestinale. Allo stesso tempo anche l'acido clorogenico aiuta ad eliminare le riserve di zuccheri dall'organismo, anche quelli che si accumulano sottoforma di grassi.. L'acido clorogenico è un forte antiossidante, ha proprietà antibatteriche, antimotiche e antivirali.
Descrizione
Dal caffè verde crudo si ottiene, previa macinatura ed infusione, una bevanda totalmente diversa rispetto al caffè tostato.
Il caffè verde crudo, che non ha subìto alcun processo di torrefazione, si distingue da quello classico per: aspetto, aroma, sapore e caratteristiche nutrizionali; l'unica proprietà comune tra il caffè tostato e quello verde crudo è la presenza di caffeina.

Preparazione della bevanda a base di caffè verde crudo:
il caffè verde crudo viene utilizzato analogamente a quello tostato; ovviamente, utilizzando i semi INTERI di caffè (arabica o robusta), si rende necessario POLVERIZZARLI con un mortaio ed utilizzarne il ricavato mediante infusione; questa, per essere efficace senza IMPOVERIRE la bevanda, deve avvenire ad una temperatura di 80°C per un tempo sufficiente alla diffusione nutrizionale.

Oltre ad essere una fonte di caffeina a lento assorbimento, il caffè verde crudo possiede numerose proprietà degne di nota alle quali, tuttavia, deve essere attribuito il giusto "spessore" nutrizionale.
Di certo, il maggior vantaggio del caffè verde crudo rispetto a quello torrefatto è il pH; mentre la bevanda tradizionale è fortemente acida (3-3,5), quella ottenuta dai semi non lavorati (avendo un pH medio pari a 5) risulta decisamente più vicina al neutro e vanta un impatto differente (meno lesivo) sulla mucosa gastrica e sul PRAL.
Il caffè verde crudo è considerato anche un fitocomplesso, poiché la composizione e l'associazione dei suoi vari elementi risulta metabolicamente più efficace rispetto all'assunzione delle singole molecole.
Tra queste ricordiamo:
• Polifenoli: antiossidanti (prevalenza di acido tannico)
• Acido ferulico: antiossidante, probabile molecola anti-gottosa, interferisce con la sintesi dei leucotrieni (pro-infiammatori)
• Acido clorogenico, estere dell'acido caffeico con l'acido quinico: antiossidante e anticancro
• Alcuni minerali e vitamine idrosolubili (gruppo B)
DENOMINAZIONE LATINA:  Coffea robusta L. 

7,90 €
Please select variants first